StabilitÓ 2016: la partita degli oneri d'urbanizzazione PDF Stampa E-mail

 di Luca Martinelli.
Da 15 anni i Comuni possono stornare una parte dei soldi versati da chi realizza un intervento edilizio  e destinarli ad altre spese degli enti locali. Nel prossimi biennio queste somme potranno rappresentare anche il 100% delle risorse, da utilizzare per finanziare la manutenzione del verde o del patrimonio pubblico, ma non più -e questo è una novità importante- le "spese correnti", cioè quelle relative al funzionamento della macchina comunale. L'emendamento è nella legge in discussione in Senato ...

Leggi tutto...
 
Cemento a ... terra PDF Stampa E-mail

di Alessandro Mortarino.
Nel 2014, dopo nove anni di crisi, il comparto nazionale del cemento è sceso sotto la quota dei 20 milioni di tonnellate consumate: siamo allo stesso livello dell'anno di grazia 1961, quando si affacciava il grande boom economico. Dovrebbe essere l'ennesimo chiaro segnale di una situazione ormai radicata, che indica come anche nel nostro paese la crisi abbia (finalmente) messo a nudo l'enorme presenza di uno stock edilizio invenduto. E dovrebbe suggerire un repentino cambio di rotta che traghetti il settore dalle nuove costruzioni al recupero dell'esistente. Invece così non è, come dimostra la recente grave presa di posizione della Confindustria di Cuneo ...

Leggi tutto...
 
Ma il territorio non Ŕ proprietÓ privata: lo dicono la storia e le leggi PDF Stampa E-mail
Paolo Maddalena, vice Presidente Emerito della Corte Costituzionale e coautore della Legge Galasso, ha ricostruito su eddyburg.it la storia dell'evoluzione umana sotto il profilo della proprietà e del diritto. Emerge un quadro di riferimento molto importante, che dà ragione a milioni di testardi utopisti come noi e sancisce una (serie di) verità su cui sarebbe davvero utile tentare di (ri)costruire ora un nuovo modello di società: la “proprietà privata” deriva da una “cessione” di porzioni del territorio a singoli individui da parte del popolo, il quale non solo detiene la “proprietà collettiva” dell’intero territorio, ma conserva anche una “superproprietà” sulle parti “cedute” ...
Leggi tutto...
 
Ma quanti siamo??? PDF Stampa E-mail
 Quanti sono oggi gli aderenti al Movimento Stop al Consumo di Territorio ?
Non pochi ...
Esattamente 30.264 persone in carne ed ossa, di cui:
13.492 iscritti al gruppo su Facebook
8.089 iscritti alla causa su Facebook
8.683 iscritti on line dal sito web
Togliete un po' di doppioni.
Aggiungete: gli iscritti di ciascuno dei circa 300 fra Comitati, Associazioni, Gruppi che hanno aderito collettivamente (e provate a sommare i loro rispettivi associati con i nostri aderenti individuali ...).
Aggiungete: le firme cartacee che continuano ad arrivare grazie ai banchetti nei Comuni (non vogliamo ancora conteggiarle, ma sono davvero tante !) ...

Non male, per essere SOLO all'inizio !
 
E ora è nato il Forum Italiano dei Movimenti per la Terra e il Paesaggio ....
 
Il manifesto nazionale PDF Stampa E-mail

L’Italia è un paese meraviglioso.
Ricco di storia, arte, cultura, gusto, paesaggio. Ma ha una malattia molto grave: il consumo di territorio. Un cancro che avanza ogni giorno, al ritmo di quasi 250 mila ettari all’anno. Dal 1950 ad oggi, un’area grande quanto tutto il nord Italia è stata Seppellita sotto il cemento.

La natura, la terra, l’acqua non sono risorse infinite. Il paese è al dissesto idrogeologico, il patrimonio paesaggistico e artistico rischia di essere irreversibilmente compromesso, l’agricoltura scivola verso un impoverimento senza ritorno, le identità culturali e le peculiarità di ciascun territorio e di ogni città, sembrano destinate a confluire in un unico, uniforme e grigio contenitore indistinto.

La Terra d’Italia che ci accingiamo a consegnare alle prossime generazioni è malata. Curiamola! STOP AL CONSUMO DI TERRITORIO!

Leggi tutto...
 
La Campagna contro il fotovoltaico su terreni liberi PDF Stampa E-mail
 Bene, ora siamo pronti !

Dopo l’invio delle prime bozze della nostra “campagna nella campagna”, moltissimi hanno inviato le loro considerazioni e proposte da ogni angolo d’Italia e ciò ci consente di dire che questo nostro richiamo forte “SI' al fotovoltaico, ma non su terreni liberi. Stop al Consumo di Territorio”, è una proposta davvero (piacevolmente …) collettiva ...

Leggi tutto...
 
URBANISTICA - RASSEGNA STAMPA QUOTIDIANA PDF Stampa E-mail
eddyburgLeggi la rassegna stampa quotidiana sui temi dell'urbanistica sul sito di Eddyburg.it >>
 
Eddyburg.it, attivo dal 2003, è un sito web non legato ad alcuna struttura o gruppo o istituzione o fedeltà. Si occupa di urbanistica, società, politica (urbs, civitas, polis) e di argomenti che rendono bella, interessante e piacevole la vita.
Edoardo Salzano e Eddyburg.it sono tra i primi promotori del Movimento per lo "Stop al Consumo di Territorio" e questo privilegio ci permette di non dover creare sul sito della nostra campagna un approfondimento quotidiano sui temi di rilievo legati alla cultura dell'abitare ed al governo del territorio, ma di "appoggiarci" direttamente al suo occhio attento, esperto ed analitico ...
Leggi tutto...
 
Download banner PDF Stampa E-mail
banner stopconsumoterritorio_120x90.gifInserisci sul tuo sito il banner di STOP AL CONSUMO DI TERRITORIO!
Sono disponibili i banner nei principali formati standard...
Leggi tutto...
 

News Urbanistica

Eddyburg Le News

Appuntamenti

Il calendario degli appuntamenti lo puoi trovare qui