TRENTINO ALTO ADIGE: Minacce alle perle delle Dolomiti PDF Stampa E-mail
San Cassiano è uno dei paesi più belli delle Dolomiti. I suoi punti di forza sono l'ambiente meraviglioso in cui è inserito e le ancora limitate dimensioni dell' abitato. Da qualche anno però alcuni discutibili interventi edilizi hanno cominciato a comprometterne il delicato equilibrio e oggi nuove costruzioni minacciano ulteriormente questa perla dell' Alta Badia.
Un gruppo di cittadini si prefigge di difendere San Cassiano denunciando i pericoli derivanti da un processo di cementificazione che lentamente rischia di alterarne l' integrità ed il valore.

Il primo intervento discutibile è di qualche anno fa: il Garage Dolomiti.
Nell' edificare questa brutta costruzione non sembra ne sia stato adeguatamente studiato l'impatto sul contesto. Invece di ridurre visivamente la struttura perimetrale, la si è enfatizzata con un alto muro in calcestruzzo a facciavista bucato da grandi finestroni grigliati. La vista di questo edificio dalla strada di circonvallazione è a dir poco sconcertante. E dire che di buoni esempi nell' architettura di parcheggi coperti in zona ce ne sono! Basti per tutti l' ottima soluzione dei garages sotterranei per il Museum Ladin Ciastel de Tor a pochi chilometri di distanza da qui.

Il secondo discutibile intervento è di quest' anno: il Residence Lagazuoi.
In questo caso si è partiti dalla demolizione di un piccolo edificio per ricostruirlo ingigantito di 5 o 6 volte. La cubatura, spropositata e chiaramente incompatibile con un centro così piccolo, attira l' attenzione di chiunque quest' estate abbia frequentato San Cassiano. L' edificio oltre a stridere con il contesto nel quale vorrebbe inserirsi, è un evidente esempio di spreco nel consumo del suolo. A poche decine di metri infatti un' altra grande struttura turistica ( l' Hotel Tirol ) è da vari anni chiusa e abbandonata. La contraddizione è evidente: da una parte abbiamo un edificio abbandonato e quindi inutilizzato e dall' altra continuiamo a costruire e cementificare.
Il suolo libero è una risorsa ormai scarsa che va conservata, in particolar modo nell' ambito del territorio delle Dolomiti che quest' anno sono state inserite nel Patrimonio Universale dell' Umanità (UNESCO).

Ultimo aggiornamento ( domenica 06 settembre 2009 )
 
< Prec.   Pros. >

Appuntamenti

Il calendario degli appuntamenti lo puoi trovare qui