CAMPANIA: La Vela di Salerno PDF Stampa E-mail
Dopo il condominio Crescent pensavamo di aver visto tutto, che non fosse possibile pensare di realizzare un Ecomostro a sponda di mare peggiore per impatto ambientale e paesaggistico nella città di Salerno. E invece no, ci eravamo sbagliati! Ora ci tocca la Vela di Piazza della Concordia, presentata oggi dal Sindaco di Salerno agli organi d’informazione. La Vela, albergo alto 79 metri, è disegnata sempre dall’architetto Bofill, con la stessa tecnica usata per il Crescent, ovvero il “copia e incolla”: e sì perché di Vele, anche più alte, ce ne sono già due nel mondo.

La prima, l’originale, è quella di Dubai, paese in pieno collasso finanziario; l’altra, a firma sempre dell’architetto catalano, è a Barcellona, ed ha suscitato grandi contestazioni anche nella città catalana.

Ed allora eccoci qui, con http://www.noveladisalerno.it per dire senza mezze misure "No" a questa ulteriore devastazione ambientale della città di Salerno, del suo fronte mare, della sua storia. Siamo una Rete di Cittadini attivi, consapevoli, senza appartenenza partitica: il sito è un punto d’incontro per chi non vuole Ecomostri sul Lungomare di Salerno.

Informare costantemente i cittadini di Salerno sulla regolarità di questa nuova operazione è la nostra “mission”, raccogliere il dissenso con la petizione on line ( Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo ) è lo strumento per cercare di evitare questo nuovo Ecomostro.

Infine due interrogativi:

1) la Soprintendenza Paesaggistica  di Salerno farà passare la Vela di 80 metri con il silenzio assenso, come è avvenuto per il Crescent ?

2) Il Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale, di prossima approvazione, non prevede, come per l’area di Santa Teresa, altezze non superiori ai 10,50 metri anche per Piazza della Concordia ?

Ultimo aggiornamento ( domenica 13 dicembre 2009 )
 
< Prec.   Pros. >

Appuntamenti

Il calendario degli appuntamenti lo puoi trovare qui