LOMBARDIA: Uno shopping center di 65 mila mq. con Hotel e Centro Congressi a Borgarello (Pavia) PDF Stampa E-mail
E' veramente necessario un nuovo Centro Commerciale a Borgarello ?
Da molte parti - politiche e no - giungono voci discordanti sull'effettiva utilità di questa nuova opera. Tanti si sono sempre dichiarati contrari alla realizzazione di una grande struttura che soffocherà le piccole e medie imprese commerciali.
Cosa succede ora ?
Qualcuno ha fiutato l'opportunità di rimpolpare il proprio bilancio comunale. Hanno così deciso di svendere i terreni agricoli a chi vorrebbe realizzare solo una vera e propria speculazione edilizia ... La loro scarsa lungimiranza è stata abbagliata.
E' bastata una "esile" promessa occupazionale ed una "mirabolante tangenziale" da Pavia a Certosa di Pavia.
L'occupazione è un’argomentazione che trova tutti disponibili, però si sa solo che il 70% sarà di tipo precario. Qualcuno potrà osservare che in questi tempi di crisi non bisogna storcere il naso ed accettare quello che "passa il convento".
Non è forse chiaro che nei numeri promessi ci saranno sicuramente anche quelli degli occupati al cantiere di costruzione. Peccato che, una volta terminata l'opera, questa occupazione finisca ...
Le aspettative occupazionali vanno sempre salvaguardate, però si devono trovare proposte più valide in alternativa a quelle individuate.
Con la costruzione di nuovi centri commerciali resterà solo sarà una colata di cemento.

Si dice che il traffico sull’ex statale 35 verrebbe "alleggerito" da questa nuova strada.
Il nuovo Centro Commerciale a Borgarello e la tangenziale da Pavia a Certosa di Pavia è un'esigenza per tutti noi ? Con un nuovo centro commerciale, il traffico aumenterà e le strade diventeranno presto insufficienti.

Come la pensano i vari comuni (tranne Borgarello) e la Provincia di Pavia lo scopriremo dopo il 29 settembre.
Sperando che non sia troppo tardi !
Il terreno vergine, in gran parte agricolo, una volta distrutto non si recupera più.

Cosa è più importante per noi e soprattutto per i nostri figli ?

Dove ora crescono gli ortaggi venduti nella zona ai mercati dei paesi, sorgerà un mostro di cemento ed edilizia selvaggia, nel pieno Antico Parco Visconteo, per ora ancora possibile conservarlo con "grandi opere" di recupero delle sue cascine e delle chiesette antiche.
Non lasciamo che Milano si estenda fino a Pavia ...

E' possibile firmare una petizione qui
Ultimo aggiornamento ( sabato 09 ottobre 2010 )
 
< Prec.   Pros. >

Appuntamenti

Il calendario degli appuntamenti lo puoi trovare qui