LE CONSEGUENZE DEL CEMENTO PDF Stampa E-mail

Luca Martinelli - LE CONSEGUENZE DEL CEMENTO. Perché l'onda grigia cancella l'Italia? Protagonisti, trama e colpi di scena di un copione insostenibilehspace=Luca Martinelli

LE CONSEGUENZE DEL CEMENTO. Perché l'onda grigia cancella l'Italia? Protagonisti, trama e colpi di scena di un copione insostenibile

176 pagine, Altreconomia Edizioni.

DISPONIBILE DA FINE MARZO. L’Italia è una Repubblica fondata sul cemento. In 15 anni il nostro Paese ha “perso” una superficie verde pari a quelle del Lazio e dell’Abruzzo messe insieme. Questo libro-inchiesta racconta la filiera della cementificazione, un vero e proprio sacco di cui sono responsabili in parti eguali gli enti locali e il mondo delle imprese

Luca Martinelli - LE CONSEGUENZE DEL CEMENTO. Perché l'onda grigia cancella l'Italia? Protagonisti, trama e colpi di scena di un copione insostenibilehspace=Luca Martinelli

LE CONSEGUENZE DEL CEMENTO. Perché l'onda grigia cancella l'Italia? Protagonisti, trama e colpi di scena di un copione insostenibile

176 pagine, Altreconomia Edizioni.

DISPONIBILE DA FINE MARZO. L’Italia è una Repubblica fondata sul cemento. In 15 anni il nostro Paese ha “perso” una superficie verde pari a quelle del Lazio e dell’Abruzzo messe insieme. Questo libro-inchiesta racconta la filiera della cementificazione, un vero e proprio sacco di cui sono responsabili in parti eguali gli enti locali e il mondo delle imprese.

La speculazione parte dall’inizio della filiera, dalle cave da cui si estraggono sabbia, ghiaia, pietrisco e argilla. Da Bergamo a Caserta, l’Italia è un groviera: sono quasi 6mila le cave attive e 10mila quelle abbandonate. La legge non c’è, e quando esiste non è applicata.

La filiera continua nei cementifici: siamo entrati a vedere come funzionano, scoprendo che molti - dal Veneto alla Sicilia - sono ormai “inceneritori mascherati”. L’ultimo anello della catena sono centinaia di grandi e piccole opere. Dai nuovi stadi destinati a diventare centri commerciali alle piattaforme logistiche, che nascono già vecchie, destinate a un mondo fatto di merci che si spostano su gomma; dai porticcioli destinati ad occupare le coste di tutta l’Italia, al futuro degli scali merci in dismissione da parte delle Ferrovie dello Stato.

Una distruzione di massa del territorio che la classe politica sembra tutt’altro che in grado di arrestare. Questo libro è un giro d’Italia in ruspa, tra i signori del clinker e grandi costruttori.

Per contattare l’Autore
Luca Martinelli
giornalista professionista, è autore di inchieste e reportage per il mensile Altreconomia, tra i primi firmatari del manifesto “Stop al consumo di territorio”. Per Ae edizioni ha scritto anche "L’acqua (non) è una merce" (2 ediz.) e "Imbrocchiamola!" (4 edizioni).
Chi volesse organizzare presentazioni del libro può contattarlo direttamente scrivendo a Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
Per i cittadini e Comitati/Organizzazioni che aderiscono al nostro Movimento, il libro "Le conseguenze del cemento" è disponibile con uno sconto del 30% sul prezzo di copertina (9,8 euro).

DISPONIBILE DA FINE MARZO.

"Le conseguenze del cemento. Perché l'onda grigia cancella l'Italia? Protagonisti, trama e colpi di scena di un copione insostenibile", di Luca Martinelli. 176 pagine, 14 euro, Altreconomia Edizioni. - www.altreconomia.it/libri

Ultimo aggiornamento ( marted́ 10 maggio 2011 )
 
< Prec.   Pros. >

Appuntamenti

Il calendario degli appuntamenti lo puoi trovare qui