Martedý 12 Aprile: tutti ad Alba (Cuneo) a fianco di Gino Scarsi PDF Stampa E-mail
Dopo il rinvio della prima data (originariamente prevista in Marzo), possiamo tornare a riorganizzare la nostra presenza colorata, vivace e nonviolenta davanti al Tribunale di Alba a sostegno del nostro Gino Scarsi, accusato di “terrorismo ecologico” ...
Il ritrovo è fissato per le ore 8.30 di Martedì 12 Aprile in piazza Medford, davanti al Tribunale di Alba.
Per questa prima udienza, crediamo sia importantissima una nutrita nostra presenza.
Invitiamo tutti a portare con sé bandiere/striscioni delle rispettive organizzazioni e/o  manifesti, cartelli, striscioni che inneggino in modo “sobrio” al diritto di espressione, alla difesa del territorio e al ripsetto dell'ambiente (noi ne porteremo certamente uno con questo messaggio: “Siamo tutti Scarsi” ... a simboleggiare il fatto che la denuncia a Gino ci vede tutti coinvolti in prima persona).

 

Ricordiamo che a tutt'oggi l'azienda Vigolungo non ha ancora risposto alla richiesta di ritiro dell'azione legale sottoscritta da oltre 400 persone ed inviata a mezzo raccomandata lo scorso 8 Marzo (il documento è visibile qui: http://www.stopalconsumoditerritorio.it/index.php?option=com_content&task=view&id=404&Itemid=56 ).
Abbiamo quindi pensato di approfittare della giornata di testimonianza civile del 12 Aprile per costruire un momento di aggregazione fra noi, con questo programma:

Raduno: ore 8.30 dinanzi al Tribunale di Alba.
Al termine dell'udienza (orario impossibile da prevedere ...): ci trasferiamo in corso Europa 45 presso la ex scuola Beppe Fenoglio, sede dell'Osservatorio per la Tutela del Paesaggio di Langhe e Roero, dove verremo ospitati e potremo creare un momento di incontro comune anche nel pomeriggio e:

1.Pranzare in loco grazie alla disponibilità dell'Osservatorio stesso, che ha anche messo a nostra disposizione un contributo economico per sostenere i costi per cibarie e bevande;

2.Discutere tra noi della questione specifica che coinvolge Gino e tutti noi e fare un punto sulle attività in corso;

3.Assistere alla proiezione dei film: “Langhe DOC. Storia di eretici nell'Italia dei capannoni” di  Paolo Casalis e “Il suolo minacciato” di Nicola Dall'Oglio.

Chi non potesse essere presente davanti al Tribunale, è comunque invitato a raggiungerci in corso Europa appena possibile.

La vicenda giudiziaria che coinvolge Gino Scarsi e il testo della citazione è sintetizzata qui: http://www.stopalconsumoditerritorio.it/index.php?option=com_content&task=view&id=366&Itemid=56 

Ultimo aggiornamento ( giovedý 14 aprile 2011 )
 
< Prec.   Pros. >

Appuntamenti

Il calendario degli appuntamenti lo puoi trovare qui