marted́ 13 gennaio 2009

Image STOP AL CONSUMO DI TERRITORIO

Movimento di opinione per la difesa del diritto al territorio non cementificato

CAMPAGNA LOCALE:

LANGHE ROERO E MONFERRATO
(Piemonte)

Contenuti:

> Il manifesto della campagna locale di Langhe, Roero e Monferrato

> L’invasione degli "scatoloni" tra le Langhe

> La lottizzazione del Vernè nel comune di Castagnito (Roero)

 

-------------------------------------

 

Il manifesto della campagna locale
di Langhe, Roero e Monferrato

 

TESI 1 - Un territorio troppo piccolo  

Il territorio di Langhe, Roero e Monferrato ha una limitata estensione, che si riduce per la maggioranza dei Comuni che ne fanno parte a qualche decina di km2.

TESI 2 - Una valanga che avanza   

I territori in oggetto sono stati interessati nell’ultimo decennio da un esagerato consumo di terreni vergini ai fini di nuovi insediamenti abitativi e produttivi.

TESI 3 - Squilibrio uomo/ambiente/paesaggio   

L’urbanizzazione  intervenuta ha superato il corretto equilibrio tra uomo e ambiente sia dal punto di vista della sostenibilità ambientale (impronta ecologica) sia dal punto di vista paesaggistico.

TESI 4 - Una difesa solo a parole    

Molti Enti, Comuni, Associazioni riconoscono l’unicità di questo territorio, la grande eredità ricevuta e la necessità di tutela e valorizzazione, ma…

TESI 5 - Lo scempio continua  

…queste dichiarazioni rimangono in definitiva lettera morta e si moltiplicano senza sosta nuove occupazioni improprie e ferite difficilmente rimarginabili, spesso sacrificando il tutto sull’altare di nuove entrate per i Comuni.           

Prendendo atto di queste tesi, i sottoscrittori firmatari:

•    Considerano praticamente concluso un periodo storico che riponeva una parte consistente dello sviluppo dell’intera zona nel consumo di nuovi terreni vergini e agricoli.      
•    Ritengono superata l’equazione “maggior consumo di territorio = maggior sviluppo” e temono che l’attuale tendenza di amministratori, opinion leader, professionisti a non porsi il problema dei limiti fisici territoriali porterà già entro il breve e medio periodo ad una nostra piccola Caporetto dell’ambiente.


•    Affermano che, se adeguatamente gestito, l’attuale patrimonio edilizio esistente può soddisfare ampiamente le esigenze abitative e produttive dell’intera area.


•    Si impegnano a far maturare nel proprio contesto di vita la coscienza dei limiti fisici del territorio, coinvolgendo i propri amministratori, e cercando di prevenire qualunque intervento che in qualche modo pregiudichi il Paesaggio, l’Ambiente e di conseguenza la qualità della vita.



Visualizza l'elenco dei firmatari della campagna locale Langhe Monferrato Roero >

 

------------------------------------------------------------

VUOI APRIRE UN CAMPAGNA NEL TUO TERRITORIO?

Contattaci e ti daremo tutto il supporto necessario: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

------------------------------------------------------------

 

 

Ultimo aggiornamento ( venerd́ 07 agosto 2009 )